i

Anna Vinzi

Le parole tracciano solchi ancor prima di aver finito di scriverle. I colori no.

I colori ti rimangono impigliati alla coda dell’occhio anche quando sei di fretta o pensi a tutt’altro… lasciano una scia, chiudi gl’occhi e si trasformano, parli e ti accompagnano, cambi discorso e loro fanno le evoluzioni nella tua mente.

Insomma credo di essere nel posto giusto al momento giusto quando sono tra i miei colori, col viso pieno di carboncino ed un pennello in mano o fra i capelli.

La mia pittura nasce col tempo.

Ho iniziato la mia prima stagione lavorativa dopo aver terminato la specializzazione in restauro ligneo presso “Palazzo Spinelli” a Firenze.

Dopo alcuni anni nel settore del restauro ho accantonato sgorbie e stoppino per dedicarmi alla realizzazione del mio sogno, diventare una pittrice.

Ho cominciato con pennelli grandi… anzi grandissimi.

Dai pennelli e dai rulli sono passata con pazienza (ma neanche troppa) alla pittura murale più decorativa, spaziando dal decoro classico a quello più contemporaneo, per poi approdare alla pittura artistica.

Lavoro sia su commissione che su ispirazione personale.

Nei quadri, sui muri e sui mobili, faccio lavorare la mia esperienza di colore e matericità, la mia voglia di sperimentare e la passione che ho da sempre verso le persone e le loro storie.

Mi auguro che la visione del mio operato possa trasmettervi almeno in parte l’emozione che vivo io lavorando.

Al di là del bello e del brutto emozionarsi è sempre l’unica cosa che veramente conta.